Bici eletrica economica conviene acquisto

Bici elettriche economiche. Conviene l’acquisto?

Bici elettriche economiche. Conviene l’acquisto?
Avrete letto sicuramente su più di un sito la frase……“Bici elettriche economiche …come sceglierne una senza pentirsi.”

Assodato che fare movimento e un po’ di sport fa bene a tutti e a tutte le età e che è innegabile che alla base di molte malattie ci sia una alimentazione inadeguata e una vita sedentaria…..noi di Cicloone ci siamo sempre dichiarati totalmente favorevoli all’utilizzo di una bicicletta. Ma questo anche da prima che il mondo delle biciclette elettriche arrivasse anche in Italia!

Tanto è già stato detto e pubblicato sull’argomento delle biciclette elettriche.  Di quanto siano utili, economiche e non inquinanti. Ci permettono di muoverci velocemente e spostarci per tragitti anche più lunghi di quelli che usualmente faremmo. Possiamo utilizzarle per andare al lavoro, ma anche per cicloturismo nel fine settimana e durante le vacanze. Alcuni dei nostri primi clienti ( e parliamo di circa dieci anni fa) acquistavano le bici pieghevoli elettriche per portarle sulla barca a vela e utilizzare al momento dell’attracco in porto. Ok, non è da tutti……ma gli usi sono moltissimi!

Forcella ammortizzata bici pieghevole Flavia S

Questo lungo prologo per affermare che riteniamo che le biciclette debbano essere alla portata di tutte le tasche e anche una bicicletta economica è un buon investimento, se si seguono delle semplici linee guida.

Quali caratteristiche deve avere una ebike di buona qualità, ma con un prezzo contenuto?

Il prezzo di una bicicletta è dato dalla componentistica montata sulla bici stessa, dal tipo di telaio, dal tipo di motore, dalla marca e potenza della batteria.

Se si escludono telai di materiali molto particolari quali il carbonio o con design costosi, il telaio deve essere in alluminio. La bici dovrebbe avere un cambio Shimano ad almeno 7 velocità con revo shifter sul manubrio e deragliatore. Il motore deve essere di nuova generazione e senza spazzole. Il computer di bordo (display) deve poter gestire le funzioni fondamentali quali i livelli di assistenza, l’accensione, le luci, il livello di carica della batteria e l’autonomia residua. Il sensore di pedalata deve permettere al ciclista di partire senza particolare sforzo sulla pedalata. Le luci devono essere a led e tutte le altre componenti in alluminio, quali per esempio le leve freno o il manubrio e le pedivelle. Questi sono i must-have!

L’autonomia della bicicletta è data dalla capacità della batteria. Una buona batteria agli ioni di litio con 36V e 10 ampere/ora, con una bicicletta leggera, vi permetterà di percorre dai 30 ai 60 km in media. Per poter aggiungere maggiore autonomia, la differenza di costo è notevole e può variare dai 500 ai 2500 euro o oltre, in riferimento al prezzo complessivo della bici sulla quale è montata.

La bici infine deve essere semplice, robusta e facile da utilizzare.

Tenuto conto che la garanzia sulle biciclette elettriche è di 2 anni e che la garanzia sulle batterie è di un anno (in genere), a fronte di una spesa in media di circa 700 euro (come ad esempio il nostro modello Sbry6000), che suddivisa in 24 mesi è pari a meno di 30 euro al mese, anche nell’ipotesi malaugurata che dopo due anni si debba sostituire la bicicletta (evento assolutamente inusuale), il costo totale sarà realmente contenuto.

sbry6000 city bike ruota 26 con cestino

Altro punto importantissimo e che spesso viene sottovalutato è che l’acquisto di una bicicletta elettrica,dovrebbe essere effettuato presso rivenditori del settore che sono specializzati e possono offrirvi l’assistenza post vendita, con un adeguato e pronto supporto in caso di necessità.

Siamo sempre orgogliosi quando i nostri clienti ritornano da noi dicendoci, che dopo molti anni di “onorato servizio”, senza aver avuto mai nessun problema, devono portare la bicicletta in assistenza per piccole riparazioni o perché la batteria è totalmente esaurita. E’ importante sottolineare che anche batterie con basso amperaggio (come quelle da 36V 10Ah) ma di buona qualità, durano almeno 4/5 anni.

La nostra esperienza nel campo delle biciclette elettriche iniziata nel lontano 2003 con il marchio Cicloone, ci porta a consigliarvi che anche l’acquisto di una bicicletta elettrica economica ma che rispetti gli standard di qualità sopra esposti, soddisferà le vostre aspettative, senza richiedervi di  investire somme di denaro “importanti”. Inoltre potrebbe essere il primo passo verso questo mondo di mobilità “verde” e alternativa, per poi passare ad un acquisto più costoso. E l’esistenza di un florido mercato di bici elettriche usate, darà la possibilità di vendere la vostra “vecchia ebike” e recuperare parte dell’investimento iniziale.

In sintesi, la risposta alla domanda iniziale se conviene l’acquisto di una bici elettrica economica è SI, se vengono rispettati i criteri di cui vi abbiamo parlato.

Buona pedalata a tutti!

Il team Cicloone

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *