In bici da casa al lavoro ogni mattina con un incentivo 250 euro

Buono sconto da 250,00 € per l’acquisto di una bicicletta elettrica

Buono sconto da 250,00 € per l’acquisto di una bicicletta elettrica. Come ottenerlo?

Con due Decreti dell’ottobre 2017 sono state impegnate risorse per 35 milioni di euro per il finanziamento di progetti presentati dagli Enti Locali nell’ambito del Programma nazionale sperimentale per la mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro.

Se sei maggiorenne e utilizzi la bicicletta per andare al lavoro o a scuola, puoi partecipare a questo Programma finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Molti comuni italiani hanno partecipato all’iniziativa del Ministero, presentando dei progetti di mobilità territoriale e ora, per alcuni progetti, sono disponibili i contributi per acquistare le biciclette elettriche.

Per i residenti o lavoratori nei comuni del partenariato dei Comuni di Alpignano, Buttigliera Alta, Collegno, Druento, Pianezza, Grugliasco, Rivoli, Rosta, Venaria Reale, Villarbasse, San Gillio, tutti in provincia di Torino, basta partecipare al bando Vi.VO: Via le Vetture dalla Zona Ovest di Torino un progetto che punta alla rottamazione di una vecchia auto diesel in favore di un’alternativa ecologica e più sostenibile a livello ambientale attraverso la scelta di una bicicletta elettrica.

Il Bando prevede l’incentivazione di scelte alternative all’utilizzo all’automobile privata, finalizzate a ridurre l’inquinamento atmosferico derivante dall’utilizzo massivo di auto ad uso individuale, con obiettivi specifici quali aumentare spostamenti sostenibili casa-lavoro, ridimensionare il falso mito della bicicletta quale mezzo esclusivo di svago, creare una relazione positiva con i cittadini sui temi della mobilità sostenibile.

Tutti temi da noi sostenuti e caldeggiati già da moltissimi anni!

Qui di seguito il link per il Bando Vi.VO.

Anche altri Comuni offrono lo stesso tipo di sconto che può variare da 300 a 600 euro. Ne abbiamo selezionati alcuni per voi, come Vicenza, Bologna, Genova, Firenze, Modena, Napoli, L’Aquila, ma vi suggeriamo di chiedere informazioni direttamente al vostro comune di residenza presso l’Assessorato all’Ambiente e alla Mobilità.

Qui troverete il link con l’elenco di tutti i Comuni che hanno presentato un progetto che è stato approvato dal Ministero.

Se siete interessati a ricevere maggiori informazioni non esitate a contattarci via mail, con la chat, con WhatsApp o Messenger o sulla nostra pagina Facebook Cicloone.

 

Il team Cicloone

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *